Massaggi su busto e schiena

Erbe Medicinali (Fitoterapia)

Massaggi Shiatsu su busto e schiena

I massaggi shiatsu possono migliorare anche il benesserte di busto e schiena.

Per quanto riguarda il busto, i punti shiatsu si trovano lungo due linee parallele alla colonna vertebrale, due sono i più importanti: uno è sotto i glutei e l’altro all’altezza dei fianchi. La pressione è profonda e di 3 secondi. Il massaggiatore si pone a cavalcioni sul paziente, che è a terra, prono; le dita medio e anulare di entrambe le mani lavorano su questa parte, poi ci si sposta di due dita alla volta con un piccolo intervallo, poi il massaggiatore si inginocchia accanto al fianco del paziente e mette il palmo della mano destra sul punto shiatsu principale, a lato dell’osso sacro, ricopre la mano con la sinistra e imprime per rendere la pressione più profonda. L’esercizio va ripetuto 3 volte, poi si cambia lato.

Nella parte bassa della schiena i punti shiatsu più importanti sono 2: quello sulla vita, a tre dita di distanza dalla colonna vertebrale, il secondo sotto il primo punto. Gli altri si trovano su una linea che parte dal secondo punto e arriva sul gluteo. La pressione è profonda e dura almeno 3 secondi. Ci si siede su una sedia, il busto leggermente inclinato in avanti, mani ai fianchi, cosi i pollici si trovano sui primi punti shiatsu e su tutti e due i lati imprimere pressioni profonde di almeno 3 secondi. Spostandoci di tre dita i pollici verso il basso arriviamo al secondo punto, facciamo pressione per due volte. Poi si scende verso l’esterno di tre dita, di nuovo pressione per due volte. Si scende ancora e si imprimono tre pressioni consecutive.

Alla base della colonna vertebrale, il punto principale si trova sul coccige, da cui partono due linee immaginarie che scorrono ai lati della colonna fino alla vita
. La pressione è moderata e dura due secondi. L’esercizio va eseguito in posizione eretta, la pressione va eseguita con l’indice e il medio di ogni mano per due secondi e per tre volte, quindi spostare le dita sul coccige, dove ci sono i due punti iniziali delle due linee parallele alla colonna vertebrale, ognuno dei quali va digitato per due secondi circa fino ad arrivare alla vita. 

La colonna vertebrale ha quattro linee parallele, dal coccige alla spalla, su cui ci sono i punti shiatsu
; la pressione è moderata, di circa tre secondi di durata. Il massaggiatore si mette a cavalcioni sul paziente, mette il pollice sinistro a distanza di 2 cm dal coccige e il pollice destro dalla parte opposta a 2 cm dalla colonna vertebrale. Contemporaneamente fa pressione su entrambi i punti, poi sale, a intervalli di due dita alla volta, fino alle scapole. Si torna al punto iniziale e si spostano i pollici verso l’esterno e si ripete l’esercizio fino alle spalle.

Le scapole hanno un punto principale che è posizionato al centro delle stesse
: bisogna fare una pressione profonda di 3 secondi di durata. Il paziente è supino, a terra, il massaggiatore in ginocchio oppure appoggiato sui polpacci, ma sempre a cavalcioni sul soggetto disteso. I pollici sono al centro della scapola destra, fare due pressioni profonde. Riposarsi per qualche secondo e poi fare la stessa cosa la centro della scapola sinistra. Dopo di che aprire la mano e posare l’indice, il medio e l’anulare all’inizio delle scapole, scendere facendo una forte pressione, poi tornare su e ripetere per almeno 5 volte.

Nella parte superiore della schiena, i punti shiatsu si trovano lungo due linee parallele dalle scapole fino alle spalle, ad un 1 cm dalla colonna vertebrale; la pressione è profonda,di circa tre secondi. Con le dita della mano destra ci muoviamo nella zona della spalla sinistra fino a toccare il punto più molle, all’attaccatura della spalla. Fare pressione con l’indice e il medio per 3 volte. Individuare il punto anche sulla spalla destra e ripetere l’operazione.










Contatti: info@erbecurative.com