Prodotti di bellezza

Erbe Medicinali (Fitoterapia)

Prodotti di bellezza

I prodotti di bellezza, non rivesto suolo un ruolo estetico, ma anche un ruolo protettivo per il nostro corpo.

La pelle ha il compito fondamentale di difenderci dagli agenti esterni, assicura un equo scambio termico con l’esterno e ha una funzione sensoriale importante nella vita di relazione.

Provvede da sola alla propria idratazione, per questo svolge due importanti funzioni: auto pulitura e auto sterilizzazione, che dipendono dal grado di acidità della pelle stessa, cioè dal suo ph.

Conoscere e conservare il ph della pelle è importante per evitare allergie, fenomeni di rigetto e dermatosi; la pelle trae sostentamento dall’interno, dai vasi sanguigni, quindi è importante un’alimentazione equilibrata, povera di grassi e ricca di vitamine. Attraverso il manto idrolipidico, la pelle ci protegge da attacchi batterici.

Il problema è che non sempre rispettiamo la nostra cute, usiamo tecniche di detergenza che distruggono le difese.

Il lavaggio deve essere quindi leggero e delicato, evitare prodotti schiumogeni e concentrati, disinfettanti antimicrobici e battericidi. Per centinaia di anni ci si è lavati con saponi che erano composti da grassi animali, completamente naturali.

I saponi di oggi non sono sempre innocui, i più pericolosi sono i saponi deodoranti che contengono sostanze che riescono a entrare nel circolo sanguigno e danno origine a reazioni allergiche. Più sicuri sono i saponi a base di zolfo, gli agenti dermopurificanti, arricchiti di sostanze colloidali derivate dai cereali.

I saponi sintetici, hanno un ph neutro o acido e quindi risultano più adatti a pelli sensibili.

I saponi liquidi sono i più igienici, sono composti da tensioattivi sintetici, hanno un ph vicino a quello fisiologico della pelle. Anche se nessuno ci crede, l’acqua da sola è in grado di allontanare circa il 24% dei grassi depositati sulla pelle  e spesso basta sciacquarsi per essere puliti.

Il laurisolfato è un tensioattivo dei bagnoschiuma più comuni, ha un forte potere sgrassante ma riesce a penetrare a fondo dell’epidermide, rovinandone la struttura.

I bagnoschiumi e i doccia schiuma sono la stessa cosa, sono tensioattivi, non detergono la pelle ma producono schiuma. Sono quasi tutti formati da tensioattivi per il 25%, 5% di coloranti, 15% di sostanze profumate , il restante 55% da acqua.

È sempre utile leggere bene le etichette, usare piccole quantità di bagnoschiuma e scegliere di fare la doccia la posto del bagno. I prodotti migliori sono quelli che producono bolle piccole e cremose.

Ad esempio per togliere le macchie rosse dal viso è bene lavarsi, al mattino e sera, con latte fresco. Se si ha una pelle molto secca, lavarsi con acqua e miele ( tre cucchiai) e una manciata di latte in polvere. Massaggiare il corpo con un guanto di spugna imbevuto con aceto di mele, aiuta a eliminare le scorie, riequilibra il ph della pelle.

Anche gli shampoo i passato erano acqua mescolata con in gradienti naturali, infusi di erbe, aceto, tuorli e birra.

I detergenti attuali, tolgono lo sporco, ma anche i grassi naturali del capello. I tensioattivi si dividono in anionici, con carica elettrica negativa, cationici, con carica positiva, non ionici, sono privi di carica elettrica.

I tensioattivi cationici sono i migliori, fissano subito lo sporco che ha carica positiva, vengono tolti dalla cute e dai capelli che hanno carica negativa.

Sono però troppo aggressivi sulla pelle. Gli shampoo contengono circa 5-10 volte più tensioattivi dei detersivi, agiscono non solo sui capelli ma anche sul cuoio capelluti che, se eccessivamente sgrassato, si desquama. 

Anche gli shampoo antiforfora in realtà spesso sono solo un’illusione, la forfora va combattuta dall’interno.

Gli shampoo odierni contengono anche sostanze per donare lucentezza, morbidezza e pettinabilità al capello; si tratta di uno spreco di prodotti oltre che un attacco chimico alla cute. 

Esistono tinture a base di coloranti metallici che oggi non si usano quasi più; le tinture con coloranti vegetali, le migliori e le meglio tollerate dall’organismo, contengono hennè, camomilla, indaco e altre erbe.

Le tinture con coloranti semipermanenti, si fissano sulla cheratina del capello ma non coprono i capelli bianchi. Risentono dell’azione dello shampoo.

Le tinture per eccellenza, contengono coloranti di ossidazione.

Le sostanze coloranti non penetrano solo nei capelli ma anche nel cuoio capelluto, che assorbe circa lo 0.5% delle sostanze.

Lacche e spume poi, contengono i tioglicolanti che rilasciano acido solfridico e polimeri, cioè plastiche: il cui solvente è il cloruro di metilene.





Argomenti relativi a Prodotti di bellezza:

Deodoranti
La sudorazione non viene da noi vissuta come un evento fisiologico naturale, spesso a causa del cattivo odore, che cerchiamo di contrastare con sostanze deodoranti profumate; la convinzione è quella che un odore copri un altro odore. La sudorazione, nei mammiferi e q...

Detergenti intimi
Le donne italiane sono le maggiori consumatrici europee di detergenti intimi, entrati nel mercato da non troppo tempo ma entrati già nelle nostre abitudini quotidiane. Molti di essi determinano una grave alterazione della flora batterica dell’epidermide, facili...

Igiene orale
L’ igiene orale è molto importante per una la salute di denti e gengive. Infatti denti e gengive sono coperti da una naturale pellicola, ricca di calcio e fosforo, che è la migliore arma contro la carie. Inoltre la pellicola tiene lontano i residui alim...

Trucchi chimici
Quando si parla di trucchi chimici nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti sintetici, più di 6000 le sostanze chimiche usate, inquinanti e pericolose. I conservanti di sintesi servono per impedire la decomposizione di creme o altro. Si tratta di battericid...






Contatti: info@erbecurative.com